Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Asolo, incidente in via San Martino, volo di 20 metri

FURGONE NELLA SCARPATA

Mezzo rotola verso in un uliveto: 36enne sbalzato


ASOLO - Si trova ricoverato al Ca' Foncello, in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, Davide Serraglio, un operaio 36enne di Cavaso del Tomba dipendente della “Asolo costruzioni e restauri”, protagonista nel pomeriggio poco dopo le 15.15 di un grave incidente in una zona boschiva di Asolo. L'uomo era al volante di un autocarro che stava trasportando nel cassone sassi e terra. Il mezzo stava percorrendo la zona di poggio San Martino, lungo l'omonima via: si trovava li per eseguire dei lavori di restauro di un'abitazione. Improvvisamente, lungo un tratto impervio, l'operaio ha perso il controllo dell'autocarro che è finito in una scarpata sulla sinistra, rotolando per cinquanta metri per un dislivello di circa venti metri. Il mezzo ha abbattuto diversi olivi fino ad essere fermato, distrutto da una pianta, ai piedi del pendio. Il 36enne è stato fortunatamente sbalzato all'esterno del veicolo prima che questo si schiantasse: un impatto violento che avrebbe ucciso l'uomo che ha riportato varie fratture ed un forte trauma cranico. Al lavoro per alcune ore vigili del fuoco che hanno recuperato il mezzo ed i medici del Suem118. L'operaio è stato poi trasportato con l'elisoccorso al Ca' Foncello di Treviso. Sul posto anche lo Spisal che indaga sull'incidente.