Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nei guai anche un ambulante ed un negozio cinese

"TAROCCHI", TRE DENUNCIATI

Treviso, senegalese vendeva abiti di griffe famose


TREVISO - Scarpe, jeans, berretti, cinture, tutte perfette copie delle più prestigiose griffe della moda vendute al dettaglio e su ordinazione da un senegalese 50enne: trovava i suoi possibili acquirenti nei bar del centro storico di Treviso, presentava il suo catalogo e portava la merce a domicilio. Scoperto dalla Guardia di Finanza di Treviso l'africano è stato denunciato. Sempre nell'ambito dei controlli anti-contraffazione le fiamme gialle di Castelfranco hanno denunciato anche un 40enne, venditore ambulante di orologi perfette copie di marchi prestigiosi come Rolex, Paterai, Omega. Erano prodotti del tutto simili agli originali: l'acquirente poteva acquistare ad esempio un Rolex “tarocco” per appena 50 euro. Questo doppio blitz ha portato al sequestro complessivo di circa 900 pezzi, tra capi d'abbigliamento ed orologi: la merce sarà ora distrutta. A finire nei guai anche un negoziante cinese di un noto centro commerciale di Treviso: sugli scaffali le fiamme gialle anno trovato vario materiale di cancelleria, giocattoli, gadget, portachiavi e braccialetti che violavano il codice del consumo. Il materiale messo in vendita e ora posto sotto sequestro, 9mila pezzi in tutto, non rispettava molti dei parametri previsti dalla normativa: mancava spesso il marchio Ce o l'etichettatura risultava non regolare.

Galleria fotograficaGalleria fotografica