Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla Spes Arena di Belluno battuto 3-0 San Giustino

SISLEY, PRIMA VITTORIA

Coach Piazza: "Scaricata la rabbia delle 3 sconfitte"


BELLUNO - Sisley Belluno con lo “storico” libero Farina (alla 14° stagione in orogranata, record assoluto) finalmente in campo nella 4° giornata alla Spes Arena di Belluno contro gli umbri di San Giustino. Dopo la "benedizione" dei giocatori del Belluno Calcio, ospiti stasera alla Spes Arena (quasi 1200 spettatori) , la squadra di De Giorgi prova a sorprendere i bellunesi (2-4), ma la Sisley tiene bene e costringe all’errore la squadra ospite, che si trova sotto 8-6 al primo time out, poi 9-6 con Horstink che spezza la difesa ospite. Il figlio d’arte, Facundo Conte, prova a suonare la carica, ma capitan Fei risponde colpo su colpo. Farina riceve benissimo, ancora Fei e Horstink colpiscono forte per il break, 12-8. Il regista della Sisley, Suxho, cerca di coinvolgere i suoi centrali (Kohut molto attivo, poi lo segue De Togni), ma gli umbri con Urnaut e il solito Conte si riavvicinano (14-12). Un bell’incrocio dietro di Ogurcak manda le squadre al t.o. tecnico sul 16-14 per Belluno. La gara si fa intensa, Rauwerdink chiude uno scambio accesissimo (17-16), l’equilibrio è palpabile e la palla cade con molta difficoltà. Bob Horstink è ispirato e da posto 4 colpisce a ripetizione (78% nel set con 7 punti), un muro a uno di De Togni spezza gli equilibri e costringe De Giorgi al time out sul 21-18 Sisley. Ma la Sisley marcia spedita con Fei e un altro muro di un grande De Togni (23-18) che manda avanti netto gli orogranata. Il set si chiude dopo un paio di aces di Creus, un recupero di piede di Farina e il muro finale, manco a dirlo, di De Togni, 25-21 per la Sisley che va 1-0.

Nel secondo set ci prova la Sisley con capitan Fei (3-1), ma Urnaut e Cozzi confezionano un minibreak e rimettono gli umbri con la testa avanti (4-5). E’ ancora un muro di un De Togni ispiratissimo come “saracinesca” che permette a Belluno di chiudere avanti 8-6 al primo time out tecnico. Le due squadre ricevono molto bene e il cambio-palla scorre fluido, mantenendo la gara punto a punto (10-10). Un muro di Cozzi su Fei dà il vantaggio (11-12), ma nessuno riesce a fare il break e un primo tempo di Creus manda le squadre al secondo t.o. tecnico sul 15-16. Suxho continua a sollecitare Horstink che risponde sempre presente colpendo anche in “pipe” oltre che dal “suo” posto 4 (ancora un set al 70% per Bob). E’ proprio il puledro olandese che mette i punti del sorpasso (18-17), chiudendo provvidenzialmente il muro a tre su Conte. Tocca a Fox Fei mettere il suo sigillo: due aces consecutivi e la Sisley vola +3 (21-18) e rompe gli equilibri del set. De Giorgi ci prova con i time out, ma Fei e’ inarrestabile e propizia il punto di Suxho con un’altra grande battuta (22-18). Ma San Giustino non ci sta e Conte risponde orgoglioso (22-20). Due colpi vincenti al centro di Kohut (100% in attacco nel set) mandano la Sisley al set point (24-20), ma non basta: Urnaut e un muro Cozzi riavvicinano gli umbri (24-22), ma Conte sbaglia la battuta e la Sisley va 2-0 (25-22).

Terzo parziale con la Sisley Volley che parte fortissimo: ace di Ogurcak, muro di Fei, ma non basta: 2-2. C’è Mc Kibbin in campo per Petkovic e una sua serie di battute manda avanti San Giustino (3-5), ma dopo un attimo Belluno riprende il pallino in mano, con Ogurcak e capitan Fei (8-7 al primo t.o. tecnico). Ancora il giovane slovacco bene dentro il match con una serie di colpi vincenti mantiene Belluno a contatto, poi due errori degli uomini di De Giorgi mandano i padroni di casa avanti 14-12. Ma continua l’equilibrio fino al vantaggio esterno,15-16 con cui Urnaut manda le squadre al secondo t.o. tecnico. Si combatte aspramente, Suxho fa numeri sotto rete, Ogurcak si traveste da..Horstink (MVP con 18 punti e il 73% totale in attacco!) e dà il cambio all’olandese come bocca da fuoco dell’attacco orogranata: si entra nelle curve finali del set sul 20-19 per la Sisley, poi Facundo Conte va out e regala il 21-19. Fei sbaglia e San Giustino va 21 pari, poi pero’ ancora capitan Fei (10 punti), di orgoglio, mette avanti Belluno 22-21. Finale al cardiopalma, Creus annulla un match point, ma alla fine è 26-24 per Belluno che si gode i primi 3 punti della stagione e la prima, bellissima, vittoria che ricarica l’ambiente e manda un bel messaggio al campionato: la Sisley c’è.