Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla Spes Arena di Belluno battuto 3-0 San Giustino

SISLEY, PRIMA VITTORIA

Coach Piazza: "Scaricata la rabbia delle 3 sconfitte"


BELLUNO - Sisley Belluno con lo “storico” libero Farina (alla 14° stagione in orogranata, record assoluto) finalmente in campo nella 4° giornata alla Spes Arena di Belluno contro gli umbri di San Giustino. Dopo la "benedizione" dei giocatori del Belluno Calcio, ospiti stasera alla Spes Arena (quasi 1200 spettatori) , la squadra di De Giorgi prova a sorprendere i bellunesi (2-4), ma la Sisley tiene bene e costringe all’errore la squadra ospite, che si trova sotto 8-6 al primo time out, poi 9-6 con Horstink che spezza la difesa ospite. Il figlio d’arte, Facundo Conte, prova a suonare la carica, ma capitan Fei risponde colpo su colpo. Farina riceve benissimo, ancora Fei e Horstink colpiscono forte per il break, 12-8. Il regista della Sisley, Suxho, cerca di coinvolgere i suoi centrali (Kohut molto attivo, poi lo segue De Togni), ma gli umbri con Urnaut e il solito Conte si riavvicinano (14-12). Un bell’incrocio dietro di Ogurcak manda le squadre al t.o. tecnico sul 16-14 per Belluno. La gara si fa intensa, Rauwerdink chiude uno scambio accesissimo (17-16), l’equilibrio è palpabile e la palla cade con molta difficoltà. Bob Horstink è ispirato e da posto 4 colpisce a ripetizione (78% nel set con 7 punti), un muro a uno di De Togni spezza gli equilibri e costringe De Giorgi al time out sul 21-18 Sisley. Ma la Sisley marcia spedita con Fei e un altro muro di un grande De Togni (23-18) che manda avanti netto gli orogranata. Il set si chiude dopo un paio di aces di Creus, un recupero di piede di Farina e il muro finale, manco a dirlo, di De Togni, 25-21 per la Sisley che va 1-0.

Nel secondo set ci prova la Sisley con capitan Fei (3-1), ma Urnaut e Cozzi confezionano un minibreak e rimettono gli umbri con la testa avanti (4-5). E’ ancora un muro di un De Togni ispiratissimo come “saracinesca” che permette a Belluno di chiudere avanti 8-6 al primo time out tecnico. Le due squadre ricevono molto bene e il cambio-palla scorre fluido, mantenendo la gara punto a punto (10-10). Un muro di Cozzi su Fei dà il vantaggio (11-12), ma nessuno riesce a fare il break e un primo tempo di Creus manda le squadre al secondo t.o. tecnico sul 15-16. Suxho continua a sollecitare Horstink che risponde sempre presente colpendo anche in “pipe” oltre che dal “suo” posto 4 (ancora un set al 70% per Bob). E’ proprio il puledro olandese che mette i punti del sorpasso (18-17), chiudendo provvidenzialmente il muro a tre su Conte. Tocca a Fox Fei mettere il suo sigillo: due aces consecutivi e la Sisley vola +3 (21-18) e rompe gli equilibri del set. De Giorgi ci prova con i time out, ma Fei e’ inarrestabile e propizia il punto di Suxho con un’altra grande battuta (22-18). Ma San Giustino non ci sta e Conte risponde orgoglioso (22-20). Due colpi vincenti al centro di Kohut (100% in attacco nel set) mandano la Sisley al set point (24-20), ma non basta: Urnaut e un muro Cozzi riavvicinano gli umbri (24-22), ma Conte sbaglia la battuta e la Sisley va 2-0 (25-22).

Terzo parziale con la Sisley Volley che parte fortissimo: ace di Ogurcak, muro di Fei, ma non basta: 2-2. C’è Mc Kibbin in campo per Petkovic e una sua serie di battute manda avanti San Giustino (3-5), ma dopo un attimo Belluno riprende il pallino in mano, con Ogurcak e capitan Fei (8-7 al primo t.o. tecnico). Ancora il giovane slovacco bene dentro il match con una serie di colpi vincenti mantiene Belluno a contatto, poi due errori degli uomini di De Giorgi mandano i padroni di casa avanti 14-12. Ma continua l’equilibrio fino al vantaggio esterno,15-16 con cui Urnaut manda le squadre al secondo t.o. tecnico. Si combatte aspramente, Suxho fa numeri sotto rete, Ogurcak si traveste da..Horstink (MVP con 18 punti e il 73% totale in attacco!) e dà il cambio all’olandese come bocca da fuoco dell’attacco orogranata: si entra nelle curve finali del set sul 20-19 per la Sisley, poi Facundo Conte va out e regala il 21-19. Fei sbaglia e San Giustino va 21 pari, poi pero’ ancora capitan Fei (10 punti), di orgoglio, mette avanti Belluno 22-21. Finale al cardiopalma, Creus annulla un match point, ma alla fine è 26-24 per Belluno che si gode i primi 3 punti della stagione e la prima, bellissima, vittoria che ricarica l’ambiente e manda un bel messaggio al campionato: la Sisley c’è.