Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Compatibili denti e capelli, si attende l'esame del dna

IL CORPO E' DI LUCIA? FORSE

Ritrovato nel vicentino corrisponderebbe alla bancaria


VICENZA - Potrebbe appartenere a Lucia Manca, la bancaria di Marcon scomparsa da più di tre mesi, lo scheletro ritrovato sotto un ponte nel vicentino. Si risolverebbero così due gialli in un colpo: quello della donna sparita nel nulla dal 7 luglio scorso dopo essere uscita di casa per andare al lavoro nella fialiale dell'Antonveneta a Preganziol  e quello delle ossa scoperte da alcuni operai ai piedi del viadotto di Sant'Agata a Cogollo del Cengio lo scorso 6 ottobre. La certezza definitiva potrà darla solo l'esame del dna, eseguito nei prossimi giorni a Parma, ma diversi elementi ormai fanno propendere per questa identificazione: sono compatibili il colore dei capelli, le misure antropometriche, ovvero le dimensioni del corpo, ed anche l'arcata dentaria superiore coincide. Non solo, il cadavere aveva addosso una Lacoste nera, maglietta posseduta anche da Lucia. E per quella strada l'impiegata di banca passava spesso, per recarsi alla casa in montagna della famiglia a Folgaria. Il medico legale incaricato dalla Procura berica ora dovrà stabilire le cause  del decesso: forse potrebbe essere stata soffocata. Una prima conclusione il perito, però, l'ha tratta: non siamo di fronte ad un caso di suicidio, il corpo non lo scheletro non presenta segni di fratture, inevitabili se il soggetto si fosse gettato dal ponte, ed è stato adagiato in quel punto. Per il resto, bisognerà attendere il confronto tra i profili genetici.