Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lungo la statale del Fadalto albero finisce sulla carreggiata

MESCHIO IN PIENA, PAURA A VITTORIO VENETO

Lavori alle chiuse, acqua rischia di invadere piazza Santa Giustina


VITTORIO VENETO - (nc) Una serata di paura quella vissuta ieri sera dai residenti di piazza Santa Giustina a Vittorio Veneto. Le abitazioni sono state minacciate dall'ingrossamento del fiume Meschio: nella zona sono in corso dei lavori alle chiuse (ad una centralina in particolare) che non permettevano il regolare deflusso dell'acqua. L'allarme è scattato poco dopo le 22. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia locale, carabinieri e tecnici del Genio civile che hanno provveduto a sbloccare le chiuse. Ad assistere alle operazioni anche il sindaco Gianantonio Da Re. La situazione è tornata alla normalità poco prima delle 2 grazie all'apertura di una delle due chiuse che ha riportato al livello di guardia il corso d'acqua. La situazione continua ad essere monitorata anche in queste ore: possibile l'apertura anche della seconda paratia dello sbarramento. Il maltempo ha colpito duramente la parte a nord della provincia con allagamenti registrati nella notte a Farra di Soligo, a San Pietro di Feletto, a Tarzo e ad Oderzo. Il forte vento ha divelto anche numerose piante: tra queste un albero che è finito lungo la statale 51, sul Fadalto, a Vittorio Veneto.