Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condanna a un anno e tre mesi per il 25enne nigeriano Mojgay Osoaghe

PARCHEGGIATORE ABUSIVO E PUGILE

Arrestato all'ospedale di di Conegliano, aveva poi picchiato un agente


CONEGLIANO – (gp) Il fenomeno dei parcheggiatori abusivi sta assediando da tempo Conegliano, soprattutto nei pressi del nuovo polo chirurgico dell'ospedale. E la prima condanna nei confronti di uno di questi fantomatici parcheggiatori è arrivata, anche se per reati diversi da quelli dell'abusivismo. Alla sbarra per evasione, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e mancata osservanza del provvedimento di espulsione da territorio italiano, il 26enne nigeriano Mojgay Osoghae è stato condannato a un anno e tre mesi di reclusione, ottenendo la sospensione condizionale della pena. Era il 10 febbraio del 2010 quando l'uomo venne sorpreso dalla polizia locale mentre indirizzava i veicoli nel parcheggio dell'ospedale. I vigili, dopo un rapido controllo, scoprirono che su di lui pendeva un decreto di espulsione non rispettato visto che il nigeriano continuava a risiedere in Italia illegalmente. L'uomo venne caricato così in auto per essere portato in caserma. Una volta portato dentro però, approfittando di un attimo di distrazione degli agenti, tentò di evadere colpendo un vigile con un pugno all'addome e facendolo cadere a terra, lanciandosi poi dalla finestra per tentare un'improbabile fuga. Il nigeriano venne infatti preso un'altra volta pochi secondi più tardi.