Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il Prefetto Adinolfi all'altra ragazza aggredita: "Vieni a raccontare cos'hai visto"

META' TELECAMERE SONO FUORI USO

Di 24 occhi elettronici in stazione, una dozzina infatti non funziona


TREVISO - (mz) Delle 24 telecamere installate all'interno e nei dintorni della stazione ferroviaria, più della metà non funzionano o rimandano immagini inutilizzabili. Compresa quella all'imbocco del sottopasso che avrebbe potuto inquadrare il volto dello stupratore della studentessa 21enne. Il comitato sulla sicurezza pubblica in Prefettura ha sollecitato le Ferrovie, a cui appartengono gran parte delle apparecchiature, a sistemare al più presto la rete video: al vertice, infatti, è stato appositamente invitato anche un dirigente del compartimento regionale di Fs. Oltre al rafforzamento delle pattuglie della forze dell'ordine, è stata decisa una riqualificazione della zona, con più illuminazione e il taglio di siepi e vegetazione incolta. Il prefetto Aldo Adinolfi lancia anche un appello a chi può aver incrociato il maniaco ed, in particolare, alla ragazza che pochi minuti prima dello stupro, era stata avvicinata dall'uomo, scena ripresa da una telecamera.

Ecco ai nostri microfoni le parole del prefetto di Treviso, Aldo Adinolfi.