Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'osservatorio trimestrale dell'Ascom Confcommercio

I TREVIGIANI NON COMPRANO PIÙ

L'80% dei clienti dei negozi della Marca ha ridotto le spese


TREVISO - (mz) Consumi depressi nella Marca. Lo testimoniano gli stessi clienti dei negozi: 8 su 10 dicono di aver ridotto i livelli di spesa. Il trimestrale osservatorio dell'Ascom Confcommercio ha voluto sondare anche chi sta dall'altra parte del bancone: gli acquirenti dei punti vendita di Treviso e Montebelluna, a cui è stato distribuito un apposito questionario. Il 77% degli intervistati, secondo l'analisi curata da Vittorio Filippi, conferma di aver tagliato per gli svaghi e il 74% per il ristorante. Quasi metà non compra più prodotti di marca e il 17% fa la spesa al discount, mentre un quarto del campione ricorre al credito al consumo. Una visione negativa ribadita anche dai commercianti: per il 47%, tra luglio e settembre, le vendite sono ulteriormente calate in quantità rispetto all'anno prima. Discorso analogo per il fatturato, sceso per il 44% degli operatori, e addirittura diminuito in modo rilevante per il 27%. Quasi quattro imprenditori su dieci vedono una flessione dell'occupazione, mentre i prezzi di acquisto all'ingrosso sono in salita per 84 commercianti su cento. Tendenza questa, destinata a ripercuotersi anche sugli importi di vendita al dettaglio: rincarati per metà degli operatori.

Ecco il commento ai dati del presidente dell'Ascom Confcommercio di Treviso, Guido Pomini.