Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Crociata anti-lucciole, coordinare tutte le polizie locali

"ABROGHIAMO LA LEGGE MERLIN"

Riunione a Godega tra sindaci di Terraglio e Pontebbana


GODEGA - “Per combattere efficacemente il fenomeno della prostituzione e il degrado ad essa correlato è necessario agire su due fronti: applicare in maniera uniforme e diffusa sul territorio, Pontebbana e Terraglio, l’ordinanza sindacale che sanziona chi contratta prestazioni sessuali a pagamento sulle strade e avviare una campagna di raccolta firme per istituire un referendum abrogativo di parte della legge Merlin con conseguente legalizzazione della prostituzione”, con queste parole, Alessandro Bonet, sindaco di Godega di Sant’Urbano, è intervenuto al termine conferenza svoltasi sta mattina al Palaingresso della fiera di Godega di Sant’Urbano, a seguito dell’incontro tra sindaci dell’asse Pontebbana-Terraglio e i comandanti delle Polizie Locali, organizzato per affrontare il problema della prostituzione e dei correlati fenomeni di degrado del tessuto urbano. “Per quel che concerne il primo punto, che ha lo scopo di dare frutti a breve termine – ha detto Bonet – bisogna agire subito estendendo a tutti i comuni l’ordinanza già operativa a Godega di sant’Urbano per giungere in breve a coordinare tutte le polizie locali pattuglino le nostre strade e diano un segnale forte di presenza e di repressione del fenomeno”, “in seguito – ha aggiunto il sindaco – per risolvere in maniera definitiva il problema e vista l’inerzia del Parlamento, è necessario, tramite referendum, arrivare all’abrogazione della legge Merlin per consentire la legalizzazione della prostituzione”. “In Europa – ha spiegato Bonet – ci sono nazioni con un grado di sviluppo civile e sociale, al quale tutti spesso ci richiamiamo, che hanno trovato soluzioni per l’esercizio del meretricio da cui prendere esempio”. “Quello tuttavia che mi interessa in questa sede – ha concluso il sindaco – è affermare che l’abrogazione tramite referendum popolare di parte della legge Merlin, consentirebbe di normare e legalizzare il fenomeno giungendo ad una situazione nella quale chi vuole e solo chi vuole può esercitare la prostituzione. Si eviterebbero così tutti quei fenomeni di sfruttamento, di violenza, degrado e malavita che ruotano attorno ad essa e, inoltre, fatto non trascurabile, l’intero giro d’affari illegale, sarebbe sottratto agli sfruttatori e chiunque si prostituisce, in modo consenziente e sotto la propria responsabilità, entrerebbe a far parte della categoria dei lavoratori con medesimi diritti e doveri ivi compreso quello di pagare le tasse”. Alla fine dell’incontro si è fissata la data del 19 novembre per un secondo successivo ritrovo sempre al Palaingresso Area Fiera di Godega durante il quale i comuni presenti sottoscriveranno un’ordinanza comune, pur nel rispetto delle rispettive autonomie in materia sanzionatoria, e verrà presentata una bozza di modifica al regolamento di polizia urbana per l’inserimento nello strumento regolamentare dei comuni del sanzionamento di chi contrae e fornisce prestazioni sessuali a pagamento sulle strade. È stato inoltre proposto di creare un piccolo comitato tra sindaci per l’avvio dell’iter referendario per l’abrogazione parziale della legge Merlin.