Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quero, l'allarme dato domenica da un amico

SCOMPARSO SULLO SCHIEVENIN, TROVATO MORTO IN UNA SCARPATA

Tragico volo per Leonardo Martinelli, 47enne di Carbonera


QUERO - E' stato ritrovato a Quero nella valle di Schievenin, sotto Forcella Bassa, il corpo senza vita di Leonardo Martinelli, 47enne originario della Basilicata ma residente da anni a Carbonera. Il cadavere era riverso in fondo ad una scarpata a 970 metri di quota: a trovarlo poco dopo le 11 è stata una delle squadre del soccorso alpino che era mobilitata fin da domenica nelle ricerche. Di Leonardo Martinelli si erano perse le tracce sabato scorso: aveva detto ad un amico che sarebbe andato a fare una passeggiata che gli è stata purtroppo fatale. Probabilmente il 47enne, percorrendo un sentiero scosceso, è scivolato per decine di metri precipitando nel burrone. L'allarme era stato lanciato domenica da un amico dell'uomo che ha notato l'auto del 47enne, ancora posteggiata li dove l'aveva lasciata il giorno precedente. Alla ricerca hanno preso parte una settantina di persone del Soccorso alpino delle Stazioni di Feltre, Belluno, Prealpi Trevigiane, Pedemontana del Grappa, Alpago, Longarone, Agordo, Val Pettorina, con 10 unità cinofile, vigili del fuoco, volontari di Protezione civile, Corpo forestale dello Stato, Guardia di finanza e carabinieri.