Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

250 gli abitanti iscritti al registro nazionale

TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO, PAESE DA RECORD

Indice di compatibilità 4 volte superiore alla norma


PAESE - L'indice nazionale di compatibilità tra iscritti e selezionati per trapianto di midollo osseo è pari a 1,06%, quello di Paese, comune in provincia di Treviso con poco più di 20 mila abitanti, è quattro volte superiore: in circa vent'anni i cittadini che si sono iscritti al Registro Nazionale sono diventati 250 (nella provincia di Treviso sono circa 8 mila), e ben 10 di loro sono stati chiamati ad effettuare la donazione perché riconosciuti compatibili con un paziente italiano o straniero in attesa di trapianto. “Le ragioni di questo primato di compatibilità – ha spiegato Licinio Contu, genetista docente universitario dell'Università di Cagliari e presidente della Federazione Italiana Associazioni donatori cellule staminali – sono da ricercarsi attraverso adeguate indagini di genetica sulla popolazione. Altri motivi sono rintraccabili nel lavoro continuo e intenso del volontariato, che non si limita a iniziative di sensibilizzazione, ma affianca quotidianamente attività di segreteria, richiamo donatori e sostegno finanziario per personale e attrezzature del Centro Donatori dell’Azienda ULSS9 di Treviso (dove opera ADMOR – Associazione Midollo Osseo e Ricerca di Treviso, che fa parte della Federazione Italiana ADOCES)”.