Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Senza reti dopo i supplementari, dal dischetto padroni di casa infallibili

TREVISO AVANTI DOPO I CALCI DI RIGORE

I biancocelesti avanzano in coppa Italia di LegaPro: 5-4


TREVISO - Il Treviso sconfigge la Triestina 5-4 dopo i calci di rigore e avanza al secondo turno della fase finale di coppa Italia di Lega Pro. Davanti a pochi intimi (396 spettatori), le due squadre senza molti titolari si risaprmiano sino alla lotteria dagli 11 metri dove è decisivo l'errore di Matielig.

La cronaca. Nel primo tempo le occasioni si contano sul palmo di una mano: dopo qualche tiro da fuori che tiene caldi i due portieri, il Treviso al 27' recrimina il calcio di rigore per un intervento in ritardo su Torromino steso da un difensore giuliano, ma per l'arbitro Bellotti di Verona è tutto regolare. Ancora Torromino protagonista, questa volta in negativo, al 31' quando da posizione favorevole dentro l'area, "cicca" l'assist di Gallon. E proprio il giovane proveniente dal Cagliari ha l'occasione più ghiotta della prima frazione di gioco, centrando il palo al 44' con il portiere triestino Viotti battuto. La Triestina dell'ex Gissi si vede poco, se non con qualche incursione di Abeam Danso.

Ma al rientro dagli spogliatoi arriva la prima vera azione degli ospiti, al 4' con Zattin chiamato agli straordinari sul colpo di testa di De Micco. Ma sul ribaltamento di gioco ancora Torromino impensieriva, con una bordata bloccata in due tempi, il numero uno alabardato. Stessi protagonisti al minuto 15 della ripresa ma ancora Viotti si immolava davanti all'attaccante trevigiano.

Ma dopo un inizio di seconda frazione di gioco spumeggiante, la gara va in naftalina sino al 42' quando Cristiano Rossi di testa sfiorava il bersaglio grosso per la Triestina. Ma al 44', in piena zona cesarini, il Treviso avrebbe l'occasione per chiudere la pratica con il solito Torromino che si fa ipnotizzare dal solito Viotti.

Nei supplementari non accade nulla, si va ai rigori. La sequenza:

Triestina: Gissi (gol), Matielig (fuori), Villa Rodriguez (gol), De Micco (gol), Forò (gol)

Treviso: Torromino (gol), Bandiera (gol), Beccia (gol), Brunetti (gol), Gallon (gol).