Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Analisi della Uil: vola la "straordinaria" a più 214%

RECORD DI CASSA INTEGRAZIONE NELLA MARCA

Treviso è la provincia con il maggior aumento di ore richieste in Veneto


TREVISO - Nuovo primato della cassa integrazione nella Marca. Treviso è la provincia che fa registrare il maggior incremento di ore di ammortizzatore sociale, nel mese di ottobre, in tutto il veneto. Secondo i dati elaborati dalla Uil, il monte ore delle varie tipologie di cig è cresciuto del 49,2% rispetto al mese precedente, passando da 1.297.827 a 1.936.246. Con un vero e proprio buon per la cassa straordinaria, aumentata del 214%, ed un notevole balzo dell'ordinaria (più 75%), mentre è in lieve calo la cig in deroga, scesa nel periodo di 10 punti percentuali. Un’analisi per settori evidenzia che i più colpiti sono l’industria e l’edilizia – comparti nei quali le ore di cig sono di fatto più che raddoppiate - mentre artigianato e commercio risultano stabili nelle richieste. “Vero che rispetto allo scorso anno la cassa integrazione è complessivamente diminuita, ma questi ultimi dati, anziché tranquillizzarci, come sindacato ci preoccupano ancor di più, proprio perché riflettono un’incapacità del tessuto economico e produttivo trevigiano di cogliere per tempo anche quei timidi segnali di ripresa che si stanno registrando invece nelle altre province”, commenta Antonio Confortin, segretario provinciale della Uil.  Nel dettaglio mese su mese, infatti, nella altre province venete la situazione è la seguente: incrementi a Verona (più 34,6%), Vicenza (più 4,1%) e Padova (più 1,1%), mentre Belluno (meno 60,5%) e Rovigo (meno 59,7%) fanno registrare un crollo, ed anche a Venezia la Cig complessiva si riduce di un quasi un terzo rispetto a settembre (meno 30,2%).