Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Benetton pessima per un tempo, nella ripresa black out elettrico e Djordjevic espulso

TREVISO ANCORA KO IN EUROPA: PERDE IN CASA CON LO SPARTAK

I russi, a punteggio pieno, inguaiano Treviso, ferma ancora a zero


TREVISO - La Benetton viene sconfitta al Palaverde per 78-87 (11-17, 22-41, 49-62) dallo Spartak San Pietroburgo nellla seconda giornata di Eurocup (gruppo G). Una partita nata malissimo, con in campo una squadra, quella di casa, spenta, remissiva, senza voglia di lottare, che va a -21 senza quasi opporsi ad un avversario buono ma non trascendentale. Da segnalare nel secondo periodo anche un black out dell'energia elettrica che ha provocato la sospensione della partita per un quarto d'ora. Nel terzo quarto, dopo l'intervallo, il risveglio. Un po' di pressione difensiva trevigiana e lo Spartak va in difficoltà, ma l'espulsione di Sasha Djordjevic per proteste (poi dirà che l'ha fatto per dare una scossa alla squadra) fa tornare il San Pietroburgo sul +21. Altra reazione dei casual ed è -9, ma le bombe di Halperin e i canestri di Mavrokefalidis hanno tolto ogni speranza. Nel naufragio biancoverde si salvano solo Adrien (autore di 22 punti), Moore (19) e Gentile (16). Nell’altra sfida del gruppo G il Cedevita Zagabria passa in casa contro il Bayern Monaco 70-64 (18 Troutman, 15 Draper) e l’aggancia in classifica (1 vittoria e 1 sconfitta per entrambe le formazioni dopo 2 gare giocate. Dopo la sconfitta di Monaco questo secondo ko mette a repentaglio la qualificazione dei trevigiani al turno successivo. Benetton ancora a quota zero vittorie: martedì a Zagabria è già partita da dentro o fuori con il Cedevita.