Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sei mesi di reclusione a testa per Alberto Longo e Nicola Usoni

PESTAGGIO IN GALLERIA BAILO: CONDANNATI

Vittima picchiata e spinta contro una vetrina andata poi in frantumi


TREVISO – (gp) Alla sbarra per lesioni, sono stati condannati a sei mesi di reclusione e al pagamento di una provvisionale nei confronti della vittima. Questo l'esito giudiziario di primo grado nei confronti dei trevigiani Nicola Usoni, 36 anni, e di Alberto Longo, 24 anni. I due, stando alle ricostruzioni dell'accusa, avrebbero picchiato un ragazzo solo perché li aveva urtati camminando: l'avrebbero spinto contro la vetrata del negozio Creazioni Emanuela mandando in frantumi i vetri. I fatti contestati si sono verificati il 29 ottobre 2006 quando un gruppo di ragazzi si trovava all'esterno di un locale in Galleria Bailo, in pieno centro a Treviso, dove si festeggiava un compleanno. Uno dei giovani aveva deciso di acquistare un mazzo di rose da un venditore pachistano e di distribuire i fiori alle amiche. E mentre stava consegnando le rose, aveva urtato inavvertitamente uno degli imputati che invece di lasciar passare la cosa, aveva reagito violentemente. Il giovane venne infatti inseguito, pestato e, stando alle accuse, mandato a sbattere contro la vetrina del negozio.