Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sei mesi di reclusione a testa per Alberto Longo e Nicola Usoni

PESTAGGIO IN GALLERIA BAILO: CONDANNATI

Vittima picchiata e spinta contro una vetrina andata poi in frantumi


TREVISO – (gp) Alla sbarra per lesioni, sono stati condannati a sei mesi di reclusione e al pagamento di una provvisionale nei confronti della vittima. Questo l'esito giudiziario di primo grado nei confronti dei trevigiani Nicola Usoni, 36 anni, e di Alberto Longo, 24 anni. I due, stando alle ricostruzioni dell'accusa, avrebbero picchiato un ragazzo solo perché li aveva urtati camminando: l'avrebbero spinto contro la vetrata del negozio Creazioni Emanuela mandando in frantumi i vetri. I fatti contestati si sono verificati il 29 ottobre 2006 quando un gruppo di ragazzi si trovava all'esterno di un locale in Galleria Bailo, in pieno centro a Treviso, dove si festeggiava un compleanno. Uno dei giovani aveva deciso di acquistare un mazzo di rose da un venditore pachistano e di distribuire i fiori alle amiche. E mentre stava consegnando le rose, aveva urtato inavvertitamente uno degli imputati che invece di lasciar passare la cosa, aveva reagito violentemente. Il giovane venne infatti inseguito, pestato e, stando alle accuse, mandato a sbattere contro la vetrina del negozio.