Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Situazione grottesca e incompatibile", aut aut del Questore al sindaco

POLIGONO DI SAN ZENONE RIAPERTO DAL PADRE DI DENIS PELLIZZARI, È POLEMICA

Armi e munizioni non registrare: il 34enne finì in carcere a febbraio


TREVISO - Lo scorso 12 febbraio, Denis Pellizzari, 34enne titolare dell'armeria e del poligono di tiro “Sportgun” di San Zenone degli Ezzelini venne arrestato dalla squadra mobile di Treviso. La polizia durante una perquisizione aveva rinvenuto fucili, pistole, carabine, oltre 200 armi di ogni tipo e oltre 13mila munizioni oltre a 20 kg di polvere da sparo: materiale tutto non registrato e di cui era sconosciuta sia la provenienza che la destinazione su cui ora la Polizia dovrà indagare. A distanza di quasi otto mesi il poligono di tiro, dissequestrato nel mese di giugno dalla Procura, ha riaperto i battenti: a figurare come proprietario è il padre dell'arrestato, Francesco Pellizzari che ha ottenuto un'apposita licenza dal Comune di San Zenone. Contro questo provvedimento che autorizza la prosecuzione dell'attività si è scagliata ora la Questura: sarebbe incompatibile il divieto prefettizio di detenere armi emesso nei confronti di Denis Pellizzari con la licenza concessa al padre che peraltro convive con lui. La sezione amministrativa della Questura di Treviso ha eseguito un controllo sabato scorso alla “Sportgun”: presenti all'interno del poligono sia Francesco che Denis Pellizzari. Il Questore Carmine Damiano ha già invitato il sindaco di San Zenone, Luigi Mazzaro, a sbloccare una situazione definita “grottesca” e che potrebbe portare anche la Procura ad aprire un fascicolo nei confronti del primo cittadino. Denis Pellizzari, giova ricordarlo, fu assessore alla sicurezza del Comune di San Zenone proprio dell'attuale sindaco.

Galleria fotograficaGalleria fotografica