Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Controllo eseguito alla discoteca "Barchessa" di Casale sul Sile

AGENZIA DI "BUTTAFUORI" FANTASMA, 50ENNE NEI GUAI: VIA AL GIRO DI VITE

"Charlie's Angels" di Oderzo senza licenza della Prefettura


CASALE SUL SILE - Faceva lavorare i buttafuori senza però avere la licenza prefettizia di pubblica sicurezza ed inoltre la sua agenzia, la “Charlie's Angels” di Oderzo non risultava neppure iscritta alla Camera di Commercio. A finire nei guai un 50enne opitergino, Gabriele Modolo che è stato denunciato. Due degli addetti alla sicurezza della sua società vennero trovati, durante un controllo della sezione amministrativa della Questura, a lavorare un venerdì sera alla discoteca “Barchessa” di Casale sul Sile. Sebbene entrambi avessero seguito l'apposito corso previsto per legge, l'agenzia per cui lavoravano presentava più di qualche irregolarità che avrebbe già dovuto sanare a giugno. Il titolare, dopo il controllo, aveva provveduto a cedere la sua attività ad un'altra società in piena regola: questo non gli ha risparmiato la denuncia alla Procura. Il caso sarà segnalato anche alla direzione provinciale del lavoro. La sezione amministrativa della Questura darà il via nei prossimi giorni ad un attento monitoraggio di ogni singolo “buttafuori”: saranno passati al setaccio impianti sportivi, palazzetti dello sport, discoteche, locali e gli altri esercizi di pubblico spettacolo presenti sulla provincia.