Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montebelluna, in via Buzziol hanno tentato di razziare le auto in sosta

BABY LADRI IN FUGA SULLA PANDA DELLA NONNA, ARRESTATI DAI CARABINIERI

Fermati due 19enne italo-brasiliani di Valdobbiadene


MONTEBELLUNA - Il loro piano era quello di fare razzia all'interno della auto posteggiate in via Buzziol, a Montebelluna: qualcosa è però andato storto e due giovani ladri sono stati arrestati mentre cercavano di scappare dai carabinieri. A finire in manette e poi rimessi in libertà due italo-brasiliani di 19 anni, entrambi residenti a Valdobbiadene: Edoardo Stramare e Isnayder Degli Esposti. I due giovani erano partiti giovedì sera alla volta di Montebelluna a bordo della vecchia Fiat Panda verde della nonna di Edoardo Stramarare. All'interno avevano tutto l'occorrente per mettere a segno il raid: pietre, un piede di porco, sassi, un rudimentale passamontagna in pile, un coltello ed una pistola giocattolo. Quando i banditi in erba, poco dopo le 23, hanno tentato di rompere il finestrino di una Fiat Bravo parcheggiata in via Buzziol, è scattato l'allarme al 112 da parte di uno dei residenti. La “gazzella” dei militari giunta sul posto ha incrociato la Panda dei due in fuga e per i giovani malviventi non c'è stato scampo. Arrestati per furto aggravato in concorso e porto di oggetti atti ad offendere, i ragazzi sono stati entrambi rimessi in libertà. Nei confronti di entrambi le indagini proseguono; si sospetta siano infatti i responsabili di numerosi furti all'interno di auto della zona.

Galleria fotograficaGalleria fotografica