Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Continuano gli accertamenti sulle armi sequestrate a Denis Pellizzari

POLIGONO "SPORTGUN", VIA ALLA CHIUSURA PER DIECI GIORNI

Ordinanza del sindaco di San Zenone, Luigi Mazzaro


SAN ZENONE - Il poligono “Sportgun” chiuderà i battenti da domenica 4 dicembre per ben 10 giorni: questo il contenuto dell'ordinanza, firmata dal sindaco di San Zenone degli Ezzelini, Luigi Mazzaro. La decisione del primo cittadino, spinto anche da un formale invito della Questura, mette fine alle polemiche nate in seguito alla riapertura del poligono. Lo “Sportgun” aveva ricevuto dal Comune la licenza per poter riavviare l'attività: intestatario del documento era Francesco Pellizzari, padre del figlio Denis, l'ex titolare arrestato a febbraio per traffico di armi. Continua intanto l'attività della polizia amministrativa che sta svolgendo accurate analisi sulle armi “sospette” che erano state sequestrate al momento dell'arresto di Denis Pellizzari. Si tratta di 200 tra pistole, fucili e carabine oltre a 13mila munizioni e 20 kg di polvere da sparo.