Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oggi nuova ispezione dei tecnici Spisal che indagano sull'incidente

"PLASTOPIAVE" LISTATA A LUTTO PER GABRIELA

Dopo la morte dell' operaia romena, ditta chiusa per due giorni


CONEGLIANO - Due giorni di chiusura, oggi e domani, sono stati decisi dai fratelli Michela e Attilio Giacomini, titolari di Plastopiave, in segno di lutto per la morte di Gabriela Iliescu, la signora di origine rumena che ieri è rimasta vittima di infortunio sul luogo di lavoro. Le tre bandiere davanti alla fabbrica sono a mezz’asta. Non c’è una spiegazione a quanto accaduto. Ieri subito dopo le operazioni di soccorso prontamente scattate, l’azienda ha convocato i rappresentanti dei lavoratori e il sindacalista giunto sul posto. Oggi, a fabbrica chiusa per lutto, sono stati eseguiti i rilievi da parte dei tecnici dello Spisal. In una riunione di oggi pomeriggio si sono ritrovati rappresentanti dell’azienda, dei lavoratori e del sindacato (c’era Italo Zanchetta) e si è cercato di ricostruire quanto potrebbe essere accaduto nei pochissimi attimi prima del decesso della signora, senza poterne dare una spiegazione. Alla riunione erano presenti anche i due dipendenti dell’azienda accorsi per primi. Lo scopo dell’incontro era appunto quello di trasmettere direttamente ai rappresentanti dei lavoratori tutte le informazioni disponibili. Italo Zanchetta di Filctem era presente anche in rappresentanza di Moreno Di Filippo della Uilcem. Plastopiave è tra le aziende maggiormente sensibili sia ad attivare corsi di formazione ai dipendenti sulle questioni della sicurezza sia all’inserimento in produzione di macchinari nuovi. Gli investimenti per la sicurezza e l’ammodernamento degli impianti sono stati costanti e significativi, come è emerso anche nell’incontro con il sindacato e i rappresentati dei lavoratori.