Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Gianluca Panto: "Meno tasse, meno spesa pubblica e più investimenti"

VENETO STATO IN PIAZZA CONTRO LA MANOVRA ECONOMICA DI MONTI

Il corteo oggi pomeriggio alle 15 in piazza Matteotti a Vicenza


VICENZA - Veneto Stato si mobilita contro la nuova manovra economica che, come sostengono i vertici del movimento, colpirà prima di tutti i veneti. L'appuntamento è oggi pomeriggio alle 15 a Vicenza con partenza del corteo da Piazza Matteotti e arrivo in piazza Biade, dopo aver marciato per Corso Palladio e contrà Santa Barbara. Alla base della manifestazione la volontà di andare contro la riforma economica targata Monti che “aumenterà le tasse, il costo dei servizi e della vita”. Veneto Stato scende in piazza per chiedere che “le tasse pagate in Veneto restino in Veneto, che i servizi essenziali per la popolazione siano gestiti direttamente dai veneti senza passare per Roma, che cessi immediatamente la vessazione fiscale nei confronti delle aziende, che il Veneto possa decidere autonomamente la propria tassazione come la Svizzera e che diventi uno Stato indipendente”.

Ai nostri microfoni spiega i motivi della manifestazione il coordinatore distrettuale per l'area Treviso Nord di Veneto Stato, Gianluca Panto.