Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Se continueranno i disordini, per i gestori scatteranno sanzioni e guai con la licenza

RISSA TRA DOMINICANI, CHIUSO 7 GIORNI LO "SMILE & MUSIC CAF╚"

Il provvedimento firmato dal questore di Treviso Carmine Damiano


TREVISO – (gp) Dopo la furiosa rissa tra sudamericani scoppiata di fronte al bar “Smile and music cafè” di viale della Repubblica lo scorso 5 dicembre, il questore di Treviso Carmine Damiano ha notificato ai gestori del locale il provvedimento di chiusura per una settimana. Non era infatti la prima volta che all'esterno e anche all'interno del bar si verificano disordini, e se si verificheranno ancora dopo il periodo di chiusura scatteranno sanzioni più pesanti fino ad arrivare a colpire la licenza dei gestori con tanto di richiesta al Comune di costringere il bar ad aprire non prima delle 8 del mattino. L'ultimo episodio contro l'ordine e la sicurezza pubblica, come detto, si era verificato il 5 dicembre scorso. In quell'occasione, poco dopo le 7 del mattino, un gruppo di dominicani, due uomini di 35 e 25 anni ed una ragazza 28enne, avevano aggredito a calci, pugni e bottigliate un connazionale 21enne che aveva riportato una profonda ferita alla testa e altre lesioni fortunatamente non gravi. All'arrivo della polizia erano presenti solo i protagonisti della zuffa, giunti lì ubriachi con un'altra decina di sudamericani dopo una serata passata in un circolo privato della statale Feltrina. Vista la malparata quasi tutti si erano dileguati prima dell'arrivo della polizia che aveva trovato sul posto i resti di una vera e propria rissa da saloon con sangue, sedie e vetri rotti. Per i coinvolti nella zuffa, residenti tra Udine, Bassano ed Altivole era scattata una denuncia per lesioni e danneggiamento.