Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nei guai il trevigiano ex di Parma, Vicenza, Inter e Roma

CALCIO SCOMMESSE: IN MANETTE LUIGI SARTOR

La Procura di Cremona fa arrestare 17 persone, tra cui Cristiano Doni


CREMONA – (gp) Tra le 17 persone finite in manette nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Cremona sul calcio scommesse, c'è anche il 36enne calciatore trevigiano Luigi Sartor, cresciuto nelle giovanili del Padova e, dopo essere approdato alla primavera della Juventus nel 1992, ha vestito la maglia di Parma, Vicenza, Inter e Roma chiudendo la carriera alla Ternana. Con lui, per la stessa ipotesi di reato di associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva, sono finiti in carcere anche l'ex capitano dell'Atalanta Cristiano Doni, che sarebbe coinvolto nella combine di almeno tre incontri di serie B dei campionati 2009-2010 e 2010-2011, Alessandro Zamperini (con un passato in Premier League e nella squadra lettone del Ventspils), e due giocatori ancora in attività: Carlo Gervasoni del Piacenza (attualmente sospeso) e Filippo Carobbio dello Spezia. I giocatori e gli ex, sostiene la procura di Cremona, sarebbero i referenti nel nostro paese di un'organizzazione dedita ad alterare i risultati delle partite. In quelle truccate erano state scommesse infatti grandi somme di denaro. l vertice dell'organizzazione sarebbe a Singapore e le basi operative nell'Europa dell'Est. Secondo la procura di Cremona, al vertice c'era un certo Eng Tan Seet, detto "Dan", che attraverso una rete di collaboratori lavorava per alterare incontri nei campionati italiani e in altri paesi. Le puntate relative alle scommesse sulle partite combinate, hanno inoltre accertato gli investigatori, venivano effettuate soprattutto su siti internet asiatici, ritenuti più sicuri per evitare eventuali controlli. L'operazione è la continuazione dell'inchiesta della procura di Cremona "Last bet", che a giugno scorso aveva portato in carcere 16 persone, tra cui l'ex giocatore della Nazionale, Beppe Signori e altri calciatori come Paoloni, Sommese e Micolucci. Luigi sartor sarebbe stato individuato come quel "Gigi" che molto spesso veniva citato nelle telefonate degli indagati intercettate dagli inquirenti.