Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Approvato il bilancio preventivo in Consiglio comunale

L'IMU TOGLIERÀ AL COMUNE DA 700 MILA A 3 MILIONI

Con la nuova tassa sugli immobili Ca' Sugana incasserà meno risorse


TREVISO - L'Imu, la nuova imposta municipale sugli immobili, rischia di impoverire le casse del Comune di una cifra tra i 700mila e i 3 milioni di euro all'anno. A fare i conti è l'assessore al Bilancio, Fulvio Zugno: oggi Ca' Sugana recupera circa 14 milioni dall'Ici sulle seconde case, mantenuta in vigore, in più riceve dallo Stato 4,3 milioni a titolo di "rimborso" per l'imposta sulla prima abitazione abolita dal governo Berlusconi. La nuova manovra dell'esecutivo Monti ha reintrodotto la tassa: metà degli introiti, però, dovranno essere versati dagli enti locali all'Erario centrale. I calcoli precisi potranno essere fatti a febbraio o marzo quando verranno resi noti i criteri dell'imposizione: in quel momento si renderà necessaria una variazione al bilancio preventivo approvato in Consiglio comunale. Secondo le prime stime, tuttavia, sommando le varie detrazioni e la quota da girare allo Stato, il Comune potrebbe dover fare i conti con un ammanco di introiti.