Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inchiesta della Procura per disastro ferroviario

DERAGLIAMENTO DI ISTRANA, DANNI PER 1MILIONE 400MILA EURO

Vagoni saranno sottoposti a perizia a Cervignano del Friuli


ISTRANA - Saranno sottoposti ad una perizia tecnica a Cervignano del Friuli, presso le officine di Trenitalia, i due vagoni merci deragliati lo scorso 27 settembre ad Istrana. Il convoglio, carico di bobine di lamiera, due per ognuno dei 14 vagoni che lo componevano era partito da Lienz ed era diretto a Cittadella. Il deragliamento dei due vagoni aveva provocato importanti disagi alla circolazione ferroviaria e danni ingenti alla linea. In particolare fu necessario riparare e ripristinare 800 metri di linea, tre scambi, impianti di sicurezza oltre al binario e alla massicciata. L'ammontare dei costi sostenuti da Rete Ferroviaria Italiana è di un milione e 400mila euro. La perizia servirà a far luce sulle eventuali responsabilità sul deragliamento che non sarebbe dovuto a carenze della linea ma più verosimilmente ad un guasto di uno dei due vagoni. Le indagini, coordinate dal Pm Iuri De Biasi, vedono impegnate la polizia ferroviaria, Rete ferroviaria Italiana ed Agenzia Nazionale per la sicurezza. L'ipotesi di reato è pericolo di disastro ferroviario.