Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denunciati il possessore della vettura e il titolare di un autonoleggio

VENDITA D'AUTO CON RAGGIRO: IN DUE FINISCONO NEI GUAI

A far scattare le indagini un serbo residente a San stino di Livenza


CORNUDA – (gp) Dall'opportunità di fare un affare comprando a 5 mila euro un'Opel Astra alla necessità di denunciare il venditore per riavere, se possibile, i mille euro che aveva dato come caparra ancora ad agosto. E da quella denuncia, sporta da un cittadino serbo residente a San Stino di Livenza, i carabinieri di Cornuda non solo sono riusciti a risalire al truffatore, un 38enne trevigiano residente a Maser con precedenti per truffa e appropriazione indebita, ma anche a denunciare per simulazione di reato e truffa ai danni di un'assicurazione un altro trevigiano di 63anni, titolare di un autonoleggio. I fatti risalgono appunto allo scorso agosto. Il serbo aveva preso contatti per comprare un'auto versando 1000 euro come caparra. Poi il nulla: il telefono del venditore risultava inesistente e il suo nome fasullo. Dopo 4 mesi ha deciso di informare le forze dell'ordine le quali hanno presto scoperto chi aveva messo in piedi la truffa. Nel corso delle indagini i militari, partendo dal numero di targa dell'Opel Astra, hanno scoperto che risultava rubata. In realtà era stato il titolare dell'autonoleggio di Jesolo a denunciarne il furto per incassare i soldi dell'assicurazione, circa 7 mila euro, invece di intentare una causa contro colui che non l'aveva più riconsegnata. Per entrambi è scattata la denuncia a piede libero, anche se per reati diversi.