Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Occhi elettronici su piazze e strade in 25 comuni trevigiani

5 MILIONI PER LE TELECAMERE NELLA MARCA

Al via il progetto di videosorveglianza voluto dalla Provincia


TREVISO - Oltre 5 milioni di euro per dotare di occhi elettronici mezza Marca. Dovrebbe entrare a breve nella fase operativa il progetto di videosorveglianza messo a punto dalla Provincia di Treviso, insieme ad enti locali, Prefettura, forze dell'ordine. Si tratta di un sistema unificato di telecamere per tenere sotto controllo luoghi pubblici e targhe delle auto. Proprio i dispositivi di sicurezza necessari per la verifica dei veicoli hanno rallentato l'avvio dell'operazione, deliberata dalla Provincia nel giugno del 2010. Ma ora i lavori dovrebbero iniziare nel giro di qualche mese: “Un intervento simile, anche se con caratteristiche diverse, è stato realizzato solo nella Locride – spiega Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso –. Il mio auspicio è che in breve tempo, con la collaborazione dei responsabili tecnici del Dipartimento della pubblica sicurezza si possa giungere alla progettazione definitiva”. Per il progetto il ministero dell'Interno ha stanziato poco meno di 2 milioni e mezzo di euro, altri 2 milioni e 800 mila euro sono finanziati della Regione. Le telecamere verranno installate in 25 comuni del trevigiano: Cessalto, Chiarano, Fontanelle, Gaiarine, Gorgo al Monticano, Mansuè, Meduna di Livenza, Motta di Livenza, Oderzo, Portobuffolè e Salgareda, Cimadolmo, Codognè, Conegliano, Colle Umberto, Godega di Sant'Urbano, Mareno di Piave, Ormelle, Ponte di Piave, San Fior, San Pietro di Feletto, San Polo di Piave, San Vendemiano, Santa Lucia di Piave, Susegana, Vazzola, Vittorio Veneto.