Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista all'autrice Antonella Stelitano

IL LIBRO: SPORT, UNIONE EUROPEA E DIRITTI UMANI

Il fenomeno sportivo e le sue funzioni nelle normative comunitarie e internazionali


(ag) Affrontare il tema dei diritti umani attraverso lo sport. E' questo l'obiettivo del libro “Sport, Unione europea e diritti umani. Il fenomeno sportivo e le sue funzioni nelle normative comunitarie e internazionali” a firma di Jacopo Tognon e Antonella Stelitano, pubblicato dalla casa editrice Cleup di Padova per la collana “ I Quaderni del Centro diritti umani”.

Lo sport è da sempre una dimensione importante per la crescita e la socializzazione dell'individuo, ma nel secolo scorso ha conosciuto un'importante evoluzione all'interno della società: è diventato fenomeno di massa, dimostrandosi un rilevante veicolo di comunicazione in molti settori della collettività.

A livello internazionale il fenomeno sportivo dimostra il suo valido ruolo nel favorire la pace e la solidarietà tra i popoli e gli Stati, ed è questo uno dei temi affrontati nel volume di Tognon e Stelitano. Tra i vari argomenti trattati emergono anche questioni di natura etico/morale: dal doping, alla condizione giuridica dello straniero, allo sport inteso come business spinto. Il libro, a partire da queste problematiche, illustra la necessità di un ordinamento sportivo sovranazionale, in primo luogo a livello europeo. Il volume fornisce una visione del fenomeno sportivo a partire dalle principali strutture di gestione, dalle implicazioni sulle normative comunitarie, al contributo che lo stesso puo' portare nel campo della tutela e promozione dei diritti umani.

Gli autori: Jacopo Tognon è avvocato e si occupa di giustizia sportiva. E' giudice unico della Federazione Ciclistica Italiana e docente di Diritti umani e sport all'università di Padova. Antonella Stelitano, esperta di sport, pace e diritti umani, lavora presso una Fondazione.

Sul volume “Sport, Unione europea e diritti umani. Il fenomeno sportivo e le sue funzioni nelle normative comunitarie e internazionali” l'intervista di Alessandra Ghizzo, all'autrice Antonella Stelitano.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
20/12/2011 - Il Libro: Mangia che ti passa
12/12/2011 - Il libro: Storia della danza italiana
05/12/2011 - Il libro: La dinastia Stucky
28/11/2011 - Il libro: Mani calde