Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Esito inatteso dell'incidente probatorio: il malvivente non è Ajib Younes

RAPINATA LUNGO IL TERRAGLIO SCAGIONA IL PRESUNTO AGGRESSORE

Il 27enne magrebino era stato arrestato dai carabinieri di Spresiano


TREVISO – (gp) Il 23 settembre dello scorso anno era stato arrestato dai carabinieri di Spresiano perchè ritenuto l'autore di una rapina ai danni di una 78enne avvenuta due giorni prima. Davanti al gip Silvio Maras la vittima di quell'aggressione non ha però riconosciuto il suo carnefice, che fin dal momento dell'arresto si era detto del tutto estraneo alla vicenda e aveva dichiarato di trovarsi da tutt'altra parte quel giorno. Fatto sta che il 27enne marocchino Ajib Younes, residente a Spresiano, dopo aver passato un paio di giorni in galera e diverse settimane agli arresti domiciliari, pare proprio non c'entrare nulla con quei fatti. Difeso dall'avvocato Alessandra Nava, il giovane è stato scagionato dalla 78enne la qual, messa faccia a faccia con il suo presunto aggressore, ha dichiarato che non poteva essere lui perchè l'uomo che l'aveva spinta a terra lungo il Terraglio, all'altezza di via Selvatico, per rubarle una catenina d'oro e procurandole una frattura al perone giudicata guaribile in 30 giorni di prognosi, era più alto e più muscoloso. I militari della stazione di Spresiano erano giunti a stringergli le manette ai polsi in base alla descrizione fatta dalla signora che si ricordava come i denti dell'aggressore fossero molto rovinati. Ajib Younes corrispondeva alla descrizione ma, al termine dell'incidente probatorio, pare proprio a legarlo alla rapina alle prote di Treviso sia soltanto il sorriso.