Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Recuperate 60 tra statue, vasi e oggetti votivi

RESTA DISOCCUPATO, SACCHEGGIA I CIMITERI: 50ENNE INCASTRATO

Ex operaio di Vidor si finge fiorista per rivendere gli oggetti sacri


VALDOBBIADENE - Faceva razzia all'interno dei cimiteri della zona di Vidor e Valdobbiadene ma si sospetta che i furti di statue, vasi ed altro materiale votivo venissero effettuati anche nel montebellunese e fuori provincia. E' stato incastrato dai carabinieri di Valdobbiadene l'autore dei saccheggi: si tratta di B.V., un 50enne di Vidor, senza precedenti, ex operaio, disoccupato dai primi mesi del 2011. Per lui è scattata una denuncia per furto aggravato e ricettazione. Il materiale, rubato dalle tombe veniva rivenduto ad un negozio di oggetti usati di Montebelluna: si spacciava con i titolari come ex-fiorista. Grazie anche alla collaborazione del negoziante i carabinieri sono arrivati al “ladro dei cimiteri” e al recupero di oltre 60 tra vasi e statue in bronzo ed ottone: materiale del valore di decine di migliaia di euro. Al momento solo cinque gli oggetti votivi resi ai proprietari; c'è anche chi ha subito più furti nel tempo e non sarebbero state risparmiate nemmeno le tombe dei bambini. Tutto il materiale rinvenuto è ora a disposizione di chi ne reclamasse la proprietà presso la caserma dei carabinieri di Valdobbiedene. L'uomo denunciato ha ammesso le proprie responsabilità e sta collaborando con gli investigatori.

Galleria fotograficaGalleria fotografica