Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pena esemplare inflitta dal giudice a una cittadina cinese di 46 anni

SEVIZIE SULLA FIGLIA MINORENNE: 4 ANNI ALLA MADRE VIOLENTA

Per anni, dal 2004 al 2009, la donna avrebbe maltrattato la ragazzina


TREVISO – (gp) Per anni, dal 2004 al 2009, una ragazzina di appena dieci anni sarebbe rimasta vittima delle violenze quotidiane inflitte dalla madre. Vere e proprie sevizie secondo le insegnanti di una scuola media trevigiana che hanno raccolto la confessione della giovane cinese e che hanno raccontato al giudice quello che avevano visto e sentito. Per l'accusa di maltrattamenti in famiglia, anche se il suo legale, l'avvocato Francesco Murgia, ipotizzava la derubricazione del reato in abuso dei mezzi di correzione, una cittadina cinese di 46 anni è stata condannata dal giudice angelo Mascolo alla pena di 4 anni di reclusione, il doppio di quanto aveva richiesto il pubblico ministero Valeria Sanzari. Secondo la difesa il metodo educativo usato dalla donna, che lo stesso avvocato Murgia aveva definito violento nel corso della precedente udienza non negando che gli episodi contestati si siano effettivamente verificati, sarebbe stato determinato oltre che dalla cultura asiatica dal comportamento tenuto dalla ragazzina, che aveva appunto appena 10 anni al momento delle prime violenze. Botte, insulti, privazioni della libertà personale consistenti nell'impedire alla figlia di uscire di casa, e persino violenze fisiche praticate con degli aghi infilati all'altezza delle spalle, sono stati comportamenti giudicati molto gravi dal giudice, che ha deciso di infliggere alla madre una pena esemplare.