Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mezzo rintracciato a Fanzolo grazie all'antifurto satellitare

IMPRENDITORE SI FERMA PER FARE COLAZIONE, LADRI SCAPPANO CON L'AUTO

Audi RS4 lasciata con il motore acceso vicino ad un bar di Mignagola


VEDELAGO - Si era fermato in un bar di Mignagola di Carbonera per fare colazione ma ha pensato bene di lasciare la sua potente Audi RS4, aperta e con il motore acceso: insomma il sogno di ogni ladro d'auto. Ad essere derubato un noto imprenditore di 65 anni che ha lanciato l'allarme ai carabinieri verso le 7.15 del mattino. Grazie all'antifurto satellitare installato sulla vettura i militari sono riusciti a scovare l'auto che si stava dirigendo a velocità folle, circa 220 km/h, verso Porcellengo di Paese. All'interno del mezzo due malviventi che evidentemente avevano ben studiato il colpo e forse conoscevano le abitudini del proprietario del mezzo che aveva lasciato il motore acceso per non raffreddarne l'abitacolo. Una pattuglia è riuscita a rintracciare l'auto mentre era in coda, sempre nella zona di Paese ma i ladri, per cercare di sfuggire, hanno pensato bene di urtare la “gazzella” dei carabinieri per guadagnarsi la fuga. Il mezzo sarà ritrovato qualche minuto dopo nei pressi di Fanzolo di Vedelago, a bordo strada: i ladri avevano compreso che proseguire quella fuga sarebbe risultato inutile.