Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'episodio nella notte lungo la Feltrina, indaga la squadra mobile

FAR WEST A TREVISO: ALBANESE FERITO A COLPI DI PISTOLA

Rissa al night Ambra Club, 29enne aggredito da un connazionale


TREVISO - Forse un apprezzamento di troppo ad una ragazza, uno sgarbo da lavare col sangue, a pistolettate: a restare ferito in una sorta di regolamento di conti, in stile “far west”, un 29enne albanese, Sepetin Kociaj residente a Sandonà. Il giovane si trovava con un gruppo di sette amici, tutti connazionali e residenti tra Sandonà e Jesolo, all'interno del night “Ambra club” di via Feltrina. Poco dopo le due di notte da una zuffa nata per futili motivi, probabilmente le attenzioni ad una donna, uno degli avventori ha estratto una pistola e ha fatto fuoco contro il malcapitato. L'agguato è avvenuto all'interno della sala fumatori interna al locale: l'uomo che spara si defila, fugge via, mentre il ferito, colpito al basso ventre, cerca di raggiungere il bagno e quindi, agonizzante, guadagna l'uscita. Ad accompagnarlo al pronto soccorso del Ca' Foncello sono una donna cubana ed un altro albanese che abbandonerà l'ospedale mezz'ora dopo il ricovero. Il 29enne, senza nessun precedente penale, è ricoverato ora nel reparto di urologia: la prognosi per lui resta riservata ma non sarebbe in pericolo di vita. Da valutare in particolare i danni ad un rene, colpito dal colpo di pistola esploso. Intanto serrate proseguono le indagini della squadra mobile di Treviso: interrogati nel pomeriggio in Questura quattro testimoni dell'agguato. Gli investigatori si dicono ottimisti sulla cattura del responsabile. Intanto, alla luce di questo episodio, la Questura di Treviso ha disposto l'immediata chiusura del night, la cui attività sarà sospesa per 30 giorni. Il locale, il cui gestore è un 53enne trevigiano, solitamente organizza ogni lunedì serate dedicate alla comunità albanese.

Galleria fotograficaGalleria fotografica