Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Battaglia durissima al Palaverde: contro Caserta decide un errore di Thomas

ANCORA UN FINALE DI GARA FATALE: LA BENETTON PERDE 71-73

Sconfitta pesante nonostante un grande Sani Becirovic


TREVISO - Brutta sconfitta interna per la Benetton: contro caserta finisce in volata, come all'andata, ed anche stavolta è andata male. A 18" dalla fine Treviso aveva l'ultimo tiro ma non è nemmeno riuscita ad andare alla conclusione, perdendo palla con Thomas. Benetton Basket ancora senza Massimo Bulleri per la prima di ritorno contro l’Otto Caserta. Treviso soffre le rotazioni ridotte e le gare ravvicinate e paga stavolta in un’altra gara decisa nel finale, una costante di questa stagione. La squadra casertana inizia bene la gara con l’ex Charlie Bell e Smith, dall’altra parte la Benetton Basket si appoggia a Goree per segnare dal post basso, ma nonostante De Nicolao brillante e un Viggiano molto aggressivo in attacco, la gara resta in equilibrio con gli ospiti in vantaggio al 10’ per 15-18.

Nel secondo quarto parte ancora bene Caserta, Treviso ha problemi di falli sotto canestro (3 presto a Goree e Moldoveanu) e le iniziative di Smith (9 punti nel quarto) mandano avanti la squadra ospite, nonostante di là ci sia un buon Viggiano (10 all’intervallo). Sul 22-33, + 11 per la Otto, sembra che gli uomini di Sacripanti possano prendere in mano la gara, ma arriva il momento di “Sani Boy”: 10 punti di seguito di Becirovic, uno più bello dell’altro, e si riaprono i giochi 32-33. Si va al riposo lungo sul 34-36 per Caserta.

Nel terzo quarto la Benetton prosegue il suo break con 7 punti di un ritrovato Cuccarolo, che fa la voce grossa sotto canestro, ben imbeccato da Viggiano e Becirovic . Massimo vantaggio per Treviso è +7, 51-44 al 25’ dopo una tripla di De Nicolao che imprime ritmo all’attacco biancoverde. I due giovani, Cuccarolo e De Nicolao con la loro intensità caricano la squadra e il pubblico del Palaverde, sarebbe un buon momento, ma inspiegabilmente si spegne la luce. Ceffarelli, giovane lungo, mette il 51-48 con un tiro dalla media, da lì la Benetton per 5 minuti non segna più, nonostante l'impegno difensivo. Si riscalda con due bombe il mini-play Collins che tira da distanze siderali e rimette Caserta avanti 53-54 al 27’. Ma la sagacia di Becirovic che sfrutta il bonus e un jump di Thomas mettono Treviso di nuovo al comando fermando l’inerzia dei casertani: al 30’ è 57-56.

Inizia il quarto periodo con Ortner che si rivede in attacco (61-56), poi segna ancora Andrè Smith da vicino ed è 61-58. Scintille tra Thomas e Stipanovic che prendono entrambi tecnico, nessuna delle due squadre segna per 3 minuti, punteggio inchiodato sul 61-58, finchè Smith con il 2+1 dopo rimbalzo d’attacco mette le cose in parità 61-61, poi Collins da tre confeziona il break di 8-0. Time out di Djordjevic sul parziale di 61-64 al 35’. Bisogna segnare, ma Treviso perde palla e Collins (21 punti alla fine) ancora da tre, poi Sani risponde dalla lunga. 64-69 al 37’. Becirovic e Thoams riavvicinano Treviso, l’ambiente è in ebollizione, ma è una guerra di nervi: 67-69 , Ortner combatte a rimbalzo e fa 1 su 2 dalla lunetta: 68-69 a 1’38” dalla fine. Stipanovic in lunetta +3, 68-71. A 43” Jobey Thomas, che ha fatto un lavoro durissimo in difesa su Collins pagando qualcosa come lucidità in attacco, mette due tiri liberi 70-71 (43), poi recupera palla pressando alla grande Collins, e Becirovic impatta 71 pari (1/2 da lunetta, 21 punti alla fine per sani). Collins a -18 secondi rimanda a +2 i suoi in lunetta (71-73), l’ultimo possesso di Treviso non è concretizzato, Thomas cincischia e sbaglia il passaggio finale, Caserta come all’andata vince in volata e porta a casa i due punti.

Migliori marcatori Becirovic e Collins con 21 punti a testa, poi Viggiano con 17 e Smith con 15.