Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, assolta con formula piena una 34enne ucraina

INCAPACE DI INTENDERE E DI VOLERE AL MOMENTO DEI FURTI

L'ex badante era finita in manette per furto due volte in 9 ore


TREVISO – (gp) Affetta da un disturbo psicotico incompatibile con il carcere, derivato da una malattia infettiva che l'ha portata alla totale incapacità di intendere e di volere al momento dei fatti. Partendo da questo presupposto il giudice ha assolto con formula piena perchè il fatto non costituisce reato T.B., l'ex badante ucraina di 34 anni finita in manette per due volte nel giro di 9 ore. Il processo per direttissima a carico della donna, difesa dall'avvocato Daniele Panico che ha deciso di far giudicare la sua assistita con il rito abbreviato subordinato a una perizia psichiatrica, si è dunque concluso con una sentenza di assoluzione. La donna, che da qualche mese era ricoverata presso l'ospedale pischiatrico di Conegliano per essere curata, è già stata dimessa per aver superato la malattia. Era il 12 luglio dello scorso anno quando la donna venne sorpresa con in mano una decina di antenne d'auto, in tasca alcuni specchietti e componentistica varia tra cui diversi tergicristalli. I carabinieri di pattuglia lungo via Garibaldi a Conegliano beccarono la ladra mentre stava staccando da una vettura l'ennesima antennina della sua “collezione”. La donna poco meno di una settimana prima era già stata fermata per alcuni furti nei negozi del centro di Conegliano e in particolare alle Poste dove poi venne fermata.