Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nessun problema per radicchio, kiwi e prodotti locali, tutto regolare per la benzina

TIR BLOCCATI: PENURIA DI VERDURE AL MERCATO ORTOFRUTTICOLO

Consegne calate del 70%, Il presidente Loschi: "Da domani difficoltà"


TREVISO - (mz) I blocchi degli autotrasportatori rischiano di svuotare anche i banchi del mercato ortofrutticolo trevigiano. Nell'ultima settimana le consegne di prodotti sono calate del 70 per cento rispetto alla media del periodo: contro i circa 300 camion che ogni settimana vengono scaricati nella struttura, negli ultimi giorni ne sono arrivati non più di una cinquantina. Scarseggiano soprattutto melanzane, peperoni, zucchine, lattughe: ovvero tutte verdure che, di questa stagione, provengono da altre regioni. “Finora siamo riusciti a far fronte alla situazione, anche perchè in previsione del blocco annunciato in Sicilia molti dei nostri fornitori si erano organizzati con gli ordini degli agrumi – spiega Roberto Loschi, presidente di TrevisoMercati, la società che gestisce il mercato ortofrutticolo trevigiano -. Ma se i fermi non vengono rimossi, già da domani potremmo iniziare ad avere problemi”. Nessun contraccolpo, invece, per le produzioni nostrane, tipiche del periodo: abbondanza di radicchio rosso, a prezzi competitivi, cavoli, kiwi, pere, mele. Insomma, la vicenda potrebbe avere il risvolto positivo di favorire il “consumo a chilometro zero” di prodotti di stagione. Tutto regolare pure nelle stazioni di servizio: i distributori della Marca sono stati riforniti come di consueto, né si segnalano code di automobilisti corsi a fare il pieno. Quanto ai camionisti, prosegue il blocco sulla Pontebbana a Ponte della Priula, l'unico finora attuato nella Marca: una trentina di “padroncini” stanno mantenendo il presidio nei pressi dell'azienda Cartontecnica, ma i disagi al traffico sono limitati.