Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il nuovo sito per riequilibrare l'assetto industriale

DAI TELEFONI AGLI ELETTRODOMESTICI: DE LONGHI ACQUISTA FABBRICA NOKIA

Al gruppo trevigiano lo stabilimento in Romania del colosso finlandese


TREVISO - Dai telefonini agli elettrodomestici. De Longhi acquista la fabbrica Nokia in Romania. Il gruppo trevigiano ha concluso un accordo con il colosso finlandese dei telefonini per l’acquisizione di uno stabilimento nei pressi di Cluj, in Transilvania, nella parte nord ovest del paese. L’operazione, che verrà formalizzata entro marzo e di cui per il momento non è stata resa nota l’entità economica, secondo quanto dichiarato dagli stessi vertici dell’azienda leader nei piccoli elettrodomestici, rientra in una strategia per diversificare la propria piattaforma industriale e riequilibrare la struttura produttiva, oggi concentrata in prevalenza in Estremo Oriente, oltre al quartier generale di Fiera e allo stabilimento di Mignagola.

Il sito romeno non è più operativo dallo scorso novembre, dopo che due mesi prima Nokia aveva annunciato l’intenzione di chiudere e di trasferire la produzione in località più prossime ai propri fornitori e ai mercati di riferimento. La società scandinava, precisa in una nota, di essersi attivata con programmi di riqualificazione e di supporto finanziario per i dipendenti, che in parte potrebbero essere riassorbi ti nella nuova attività produttiva. La conclusione formale del passaggio di proprietà deve ancora passare attraverso il nulla osta delle autorità romene. De Longhi annovera un fatturato di 1,4 miliardi di euro, suddiviso tra il marchio omonimo e Kenwood