Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I promotori: "Serviva un giusto riequlibrio della rappresentanza"

IL PDL CAMBIA CAPOGRUPPO IN CONSIGLIO: ENRICO RENOSTO LEADER AI TRECENTO

Alla vigilia del congresso di sabato, sfiduciato Fabio Crea


TREVISO - Il Pdl cambia in corsa la sua guida in Consiglio comunale: sfiduciato Fabio Crea, il nuovo capogruppo a palazzo del Trecento sarà Enrico Renosto. A far cadere Crea, firmando come da regolamento comunale la richiesta di sostituzione, i consiglieri Domenico Piccoli, Giampiero Aloisi, Roberto Tonellato e Letizia Ortica, oltre allo stesso Renosto. Ovvero gli azzurri che si riconoscono su posizioni vicine a Gava e Galan, e a livello locale, al club Ricerca di Francesco Benazzi, più la componente di ispirazione cristiana di Area Popolare di Renosto e Ortica. Allo stato attuale, la maggioranza tra la gli otto consiglieri del Pdl nel parlamentino cittadino, mentre Crea era espressione dell'anima legata all'assessore regionale Remo Sernagiotto e al ministro Maurizio Sacconi, a cui vengono riferiti anche l'altro consigliere Luigi Caldato e il presidente del consiglio comunale Renato Salvadori. Non proprio un fulmine a ciel sereno, dunque: da tempo Crea era inseguito da voci di una possibile sfiducia. Ora, alla vigilia del congresso provinciale in programma sabato, i consiglieri "avversi" sono passati ai fatti. Imputando alla precedente gestione anche l'incapacità di garantire l'unità tra le varie anime del gruppo, paralizzandone di fatto l'azione. "Non è una vendetta contro Crea - avvertono i promotori -, ma la rivendicazione di una giusta rappresentanza in base al peso dentro al partito". Come conferma il neocapogruppo, nonchè coordinatore cittadino del Pdl, Enrico Renosto.