Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Resana, tecnico picchiato e derubato di denaro e cellulare

SI RIFIUTA DI DARE UNA SIGARETTA, 40ENNE RAPINATO DALLA BABY GANG

Episodio avvenuto ad ottobre, denunciati due ragazzi di 17 e 19 anni


RESANA - Lo hanno avvicinato con la scusa di chiedere una sigaretta e al suo rifiuto è scattato il pestaggio e la rapina, violentissima. L'episodio è avvenuto il 18 ottobre scorso a Resana, poco dopo la mezzanotte quando un 40enne del luogo, tecnico informatico, si imbatte in un gruppetto di giovanissimi mentre passeggia lungo via Martiri della Libertà. Due ragazzi della gang si avvicinano per chiedere una sigaretta e poi si allontanano; alle spalle dell'uomo compaiono altri due complici che prima lo minacciano con un coltello, poi lo colpiscono con calci e pugni. L'uomo, in balia della gang viene sopraffatto e riporterà ferite guaribili con 10 giorni di prognosi. Il bottino di quel colpo sarà di appena 100 euro ed il telefono cellulare che incastrerà due dei quattro autori dell'aggressione. Si tratta di un marocchino 17enne e di un nigeriano di 19 anni, entrambi denunciati per rapina e con vari precedenti alle spalle. Ora i militari stanno proseguendo le indagini per dare un volto anche agli altri due baby-banditi.