Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Resana, tecnico picchiato e derubato di denaro e cellulare

SI RIFIUTA DI DARE UNA SIGARETTA, 40ENNE RAPINATO DALLA BABY GANG

Episodio avvenuto ad ottobre, denunciati due ragazzi di 17 e 19 anni


RESANA - Lo hanno avvicinato con la scusa di chiedere una sigaretta e al suo rifiuto è scattato il pestaggio e la rapina, violentissima. L'episodio è avvenuto il 18 ottobre scorso a Resana, poco dopo la mezzanotte quando un 40enne del luogo, tecnico informatico, si imbatte in un gruppetto di giovanissimi mentre passeggia lungo via Martiri della Libertà. Due ragazzi della gang si avvicinano per chiedere una sigaretta e poi si allontanano; alle spalle dell'uomo compaiono altri due complici che prima lo minacciano con un coltello, poi lo colpiscono con calci e pugni. L'uomo, in balia della gang viene sopraffatto e riporterà ferite guaribili con 10 giorni di prognosi. Il bottino di quel colpo sarà di appena 100 euro ed il telefono cellulare che incastrerà due dei quattro autori dell'aggressione. Si tratta di un marocchino 17enne e di un nigeriano di 19 anni, entrambi denunciati per rapina e con vari precedenti alle spalle. Ora i militari stanno proseguendo le indagini per dare un volto anche agli altri due baby-banditi.