Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Toscano, da mezzo secolo a Treviso: mercoledì i funerali

ADDIO ALL'INGEGNER BONACCINI, EX CAPO UFFICIO TECNICO PROVINCIALE

Un infarto lo ha stroncato domenica ad 87 anni


TREVISO - Un arresto cardiaco l'ha stroncato all'improvviso: è scomparso così domenica pomeriggio l'ingegner Tito Bonaccini, per decenni capo dell'ufficio tecnico della Provincia. Nato a Campogialli, in provincia di Arezzo nel 1924, dopo la laurea a Pisa ed i primi impieghi in Toscana, si era stabilito a Treviso dal 1961, anno in cui aveva iniziato a lavorare in Provincia. Dell'ufficio tecnico dell'ente è stato anche direttore fino al 1989, quando è andato in pensione. Anche dopo la quiescenza, ha continuato ad esercitare la libera professione, come collaudatore nell'edilizia e collaborando con diverse imprese. Molti in città lo ricordano come persone competente e affabile, con il caratteristico accento toscano che il mezzo secolo di vita trevigiana non aveva mascherato del tutto. Bonaccini lascia la moglie Anna, con cui l'aprile scorso aveva festeggiato le nozze d'oro, la sorella Vanna, residente ad Arezzo, ed i tre figli: Filippo, Andrea ed Alberto, con le loro rispettive famiglie e sei nipoti: Tommaso, Jacopo, Arianna, Marco, Giulio, Dario. Il funerale si svolgerà mercoledi 15 febbraio alle 11 nella chiesa di S. Bona, con partenza dalla casa di via Reinhart alle 10,45.