Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Muraro: "Tutte opere in fase preliminare, non si ferma alcun cantiere"

TANGENZIALE DI TREVISO E ALTRE OPERE: NON CI SONO FONDI

Laura Puppato: "Veneto Strade senza un euro, appalti bloccati"


TREVISO - Il completamento della tangenziale di Treviso rischia di non vedere più la luce. E con esso, la bretella per bypassare il centro di Postioma, lo svincolo sulla Treviso-Mare a Vallio di Roncade, la messa in sicurezza della rotonda a Ponte di Piave. Conseguenza delle difficoltà finanziarie di Veneto Strade: la società regionale dovrebbe fare i conti con un debito verso le banche di 90 milioni e sarebbe a rischio fallimento. E' quanto sostiene Laura Puppato, capogruppo del Pd in Consiglio regionale: "Se si considera che, secondo le previsioni di bilancio, gli investimenti sul fronte della viabilità saranno pari a zero, vuol dire che non sarà realizzato alcun appalto nel 2012 e che le opere già in cantiere da tempo potrebbero essere bloccate per mancanza di fondi. Di fatto non c’è un euro per la manutenzione ordinaria e per le situazioni di emergenza, dalle frane ai ponti pericolanti: uno scenario da incubo". Una preoccupazione in parte confermata dall'assessore regionale Renato Chisso. Per Leonardo Muraro, presidente della Provincia e vicepresidente di Veneto Strade, invece, si tratta di opere tutte in fase preliminare, nessuna delle quali vicina allo stadio esecutivo e che comunque non sarebbero state realizzate a breve.