Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Allo stadio Speroni di Busto Arsizio i biancocelesti bloccari sul 2-2

TREVISO SCIUPONE: CONTRO LA PRO PATRIA FINISCE IN PARITA'

Dopo aver ribaltato la gara i ragazzi di Zanin si fanno raggiungere


BUSTO ARSIZIO - (gp) Il Treviso a Busto Arsizio sul campo della Pro Patria nel posticipo della 26ª giornata del campionato LegaPro non va oltre il pareggio. Finisce 2-2 dopo che i ragazzi di mister Zanin avevano ribaltato la gara all'80' con una doppietta di Ferretti. Poi uno svarione di Di Girolamo ha regalato il goal ai padroni di casa.

PRIMO TEMPO - Allo stadio Speroni i primi a rendersi pericolosi sono però i padroni di casa che chiamano a un'uscita provvidenziale l'estremo difensore del Treviso, il neo acquisto Campironi preferito a Sartorello. Al 12' ancora un brivido per i biancocelesti: Giannone incorna nell'area piccola e spedisce la palla a fil di palo. Il Treviso, almeno in questa prima fase, non riesce a frenare le incursioni dei padroni di casa dimostrando di soffrire il pressing avversario e di non saper sfruttare le ripartenze. E al 17' arriva il vantaggio della Pro Patria: su cross di Giannone il più lesto ad arrivare è sul pallone è Serafini che batte sul tempo Bandiera e supera un Campironi incolpevole. I biancocelesti provano a reagire ma i padroni di casa chiudono bene gli spazi. Alla mezz'ora la Pro Patria è ancora in vantaggio senza rischiare di subire il pareggio. Al 33' arriva anche la prima ammonizione della gara: a finire sul taccuino dei cattivi è il biancoceleste Paoli. Al 34' la Pro Patria sfiora il raddoppio: Vignali ruba il tempo a Biagini e lascia partire un sinistro a colpo sicuro ma Campironi si supera e spedisce in angolo. La prima vera occasione per il Treviso arriva al 41' sui piedi di Ferretti ma la palla finisce sul fondo. Il primo tempo si chiude sull'1-0 per la Pro Patria. 

SECONDO TEMPO - La gara è stata momentaneamente sospesa per mancanza di elettricità allo stadio Speroni di Busto Arsizio. Si riprende alle 22.10 dopo una sosta di quasi quaranta minuti. Il Treviso parte bene in questa seconda frazione di gioco tenendo il controllo del pallone e chiudendo la Pro Patria nella propria trequarti. Pericolosi i biancocelesti al 50' su un cross di Paoli che attraversa tutta l'area e finisce sui piedi di Marachi che rimette in mezzo il pallone ma nessuno riesce a raggiungerlo su un'uscita incerta di Frasca. Al 52' arriva la seconda ammonizione ancora ai danni del Treviso: il cartellino giallo stavolta è per Gallon. Sul ribaltamento di fronte la Pro Patria sfiora il raddoppio: un altro miracolo di Campironi al 56' su colpo di testa di Serafini nega il 2-0 ai padroni di casa. Al 58' primo giallo anche per la Pro Patria: ammonito Mora per fallo su Gallon. Al 65' terza ammonizione per il Treviso: a rimediare il giallo è Bandiera. Al 66', a freddo, arriva il pareggio: Ferretti porta in parità la sfida raccogliendo di testa l'assist di Giorico. Dopo due minuti calcio di rigore per i biancocelesti per un fallo di mano su punizione di Giorico. Sul dischetto va Ferretti che batte Frasca con un preciso destro rasoterra. Al 70' il Treviso capovolge la partita: allo stadio Speroni 2-1 per i ragazzi di mister Zanin. La Pro Patria accusa il colpo, e Ferretti cerca di approfittarne facendo partire un tiro da 40 metri vedendo Frasca fuori dai pali, e per poco non lo beffa. All'80' arriva la doccia fredda per il Treviso: con un diagonale stretto su lancio di Giannone è Cozzolino a firmare il pareggio. Non succede più nulla fino al fischio finale: finisce 2-2 tra Pro Patria e Treviso.

 

Le gare della 26° giornata del girone A della Seconda Divisione di Lega Pro:

Alessandria - Rimini 2-1
Casale - Giacomense 3-1
Cuneo - Bellaria 1-3
Mantova - Borgo a Buggiano 2-3
Pro Patria - Treviso 2-2
Poggibonsi - Lecco 1-0
San Marino - Renate 4-1
Sambonifacese - Montichiari 0-1
Santarcangelo - Valenzana 2-0
Virtus Entella - Savona 2-2

 

I recuperi:

Casale - Rimini 0-0

Cuneo - Alessandria 1-1

Giacomense - Lecco 1-2

San Marino - Savona 3-1

Valenzana - Montichiari 1-0

 

La classifica:

Casale 49, Rimini 46**, San Marino 46*, Cuneo 43, Treviso 40*, Virtus Entella 39, Santarcangelo 36*, Poggibonsi 36*, Renate 35, Alessandria 34, Borgo a Buggiano 33, Pro Patria 32, Bellaria 31**, Savona 30, Mantova 28*, Montichiari 28, Giacomense 27*, Sambonifacese 24, Valenzana 18*, Lecco 17

*= una partita in meno

**= due partite in meno

 

Le penalizzazioni:

Pro Patria -13, Savona -4, Montichiari -2, Alessandria -2, Treviso -2