Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per quasi metà dei negozianti 2012 peggio dell'anno precedente

I COMMERCIANTI: "DOMENICA APERTO? NO GRAZIE"

Sondaggio Confesercenti: per l'87% non aumenteranno consumi


TREVISO - Anche i commercianti trevigiani si schierano contro la liberalizzazioni delle aperture domenicali dei negozi. Secondo un sondaggio realizzato dalla Confesercenti provinciale su un campione di un centinaio di operatori del settore, l'87,5% dei negozianti ritiene che la libertà di alzare le saracinesche anche nei giorni festivi non stimolerà per nulla i consumi. Solo il 15,5% per cento degli intervistati considera utili le aperture senza vincoli di orario e un altro 7% apprezza la liberalizzazione per le festività. Per rilanciare la ripresa, i commercianti gli imprenditori del terziario della Marca puntano piuttosto sulla riduzione delle tasse (lo sostiene un terzo del campione) e sugli aiuti per chi perde il lavoro (opzione scelta dal 30%). Sull'andamento dell'economia, peraltro, i commercianti non sono molto fiduciosi: per 48 su cento il 2012 sarà peggiore dell'anno precedente e per una vera ripartenza occorrerà attendere almeno il 2013 per 32 su cento e addirittura il 2014 per poco più di 11 addetti su cento.