Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'operaio bolognese cadde dal tetto del capannone della MB di Borso del Grappa

UNA SOLA CONDANNA PER LA MORTE DI GIAMPAOLO VERNOCCHI

Un anno e 4 mesi a Michele Buttieri e 200 mila euro di danni


BORSO DEL GRAPPA – (gp) La morte di Giampaolo Vernocchi, bolognese di 51 anni caduto dal tetto del capannone della MB di Borso del Grappa il 4 agosto del 2008, ha un solo responsabile: si tratta di Michele Buttieri, all'epoca dirigente e responsabile tecnico della Gico System di Bologna che stava eseguendo i lavori di ristrutturazione, condannato per omicidio colposo a un anno e quattro mesi di reclusione oltre al pagamento di 200 mila euro a titolo di risarcimento alle tre parti civili. Alla sbarra, per le medesime accuse, erano finiti anche Olivo Sutto, 54enne responsabile dei servizio di prevenzione infortuni del Gico System, e Arduino Bordignon, titolare della MB di Borso del Grappa. Il primo è stato assolto per non aver commesso il fatto, per il secondo invece è stato disposto il non luogo a procedere in quanto morto suicida. Ai due deceduti, vittima e imputato, nel corso del processo si è aggiunta anche una terza persona: si tratta di Alessandro Landini, l'operaio 53enne di Bologna precipitato da 15 metri assieme a Giampaolo Vernocchi. L'infortunio sul lavoro dell'agosto del 2008 aveva infatti avuto come bilancio un morto e un ferito gravissimo. Se Landini sia passato a miglior vita per le ferite riportate in seguito alla caduta non lo si saprà mai. Per le lesioni subite lui e la sua famiglia avevano ricevuto un risarcimento danni e non si erano costituiti parte civile al processo. Il decesso però è avvenuto in seguito, e la notizia è giunta al pubblico ministero Giovanni Francesco Cicero ad anni di distanza dal fatto e a procedimento penale giunto già alla terza udienza. Impossibile dunque stabilire se ci sia stato o meno nesso di causa tra l'incidente e il decesso.