Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogati per rogatoria dal gip di Treviso Marco Rossini e Loretta Velo

I DUE EX CONIUGI DAL GIUDICE SI ACCUSANO A VICENDA

Entrambi ai domiciliari per una frode fiscale presunta di 5 milioni


TREVISO – (gp) Gli ex coniugi si accusano a vicenda. Comparsi davanti al gip di Treviso, Marco Rossini, 39enne ex amministratore delegato della Velo e neo dimissionario dalla carica di ad della CMR Industry srl di Candelù, e Loretta Velo, amministratore delegato di Velo Group di Altivole, hanno fornito ognuno la propria versione dei fatti. Nulla di nuovo insomma, tranne che sarà il gip di Bassano del Grappa a decidere se verranno o meno revocati gli arresti domiciliari per i due indagati. Rossini e la Velo sono finiti al centro dell'inchiesta delle fiamme gialle di Bassano del Grappa per una maxi frode fiscale da 10 milioni di euro che ha portato ai domiciliari 5 persone e alla denuncia a piede libero di altre 11. secondo gli inquirenti, le società Velo e Cmr avrebbero emesso fatture false per un importo tra i 4 e i 5 milioni di euro. L'avvocato Paolo De Girolami, che assiste il 39enne Marco Rossini, ha preferito non prendere posizione in merito alle dichiarazioni della Velo che ha in pratica scaricato le colpe, ovviamente presunte, sull'ex manager. “Qualora venissero riscontrate delle responsabilità – ha affermato l'avvocato De Girolami – sicuramente non sarebbero soltanto di Rossini”. L'avvocato Valentino Paternostro, legale di Loretta Velo, ribadisce infatti l'estraneità della sua assistita in merito alle accuse mosse contro di lei dalla Guardia di Finanza. “La situazione è pesante e Loretta Velo non riesce ancora a capire cosa sia successo – afferma l'avvocato Paternostro – Tutti i movimenti aziendali sono avvenuti quando lavorava Rossini e la Velo spa, che lavora dal 1967, non ha mai avuto problemi e non ha mai attivato procedure particolari. Siamo anche noi in attesa di fare chiarezza”.