Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I tre si stavano allenando a Scomigo di Conegliano

SPARANO CONTRO TRE CICLISTI DA UN'AUTO IN CORSA

I pro Modolo e Colledan e il dilettante Mosole centrati dai pallini


CONEGLIANO - Colpiti dai pallini sparati da un'auto in corsa mentre si stanno allenando. La brutta disavventura è capitata questa mattina a tre ciclisti trevigiani: i professionisti Sacha Modolo e Marco Coledan e il dillettante Mattia Mosole, nipote di Remo Mosole, noto cavatore e patròn dell'Unione ciclisti Trevigiani. Intorno alle 10.30, i tre stanno percorrendo in bicicletta il classico circuito di Scomigo, quando, lungo una salitella, vengono affiancati da un'auto, un'Alfa Gt grigia secondo quanto dichiarato dagli stessi ciclisti, proveniente dalla direzione opposta. Dal finestrino della macchina, qualcuno sporge una pistola ad aria compressa ed esplode alcuni colpi contro il gruppetto, prima che la vettura si dilegui. Modolo non viene colpito, a differenza dei suoi due compagni d'allenamento: Coledan viene centrato al ginocchio, Mosole al braccio. Per loro un bel livido, per tutti un grande spavento. Ora i tre corridori stanno valutando se sporgere querela. Un episodio molto simile, peraltro, sarebbe accaduto anche a Treviso: alcuni automobilisti hanno denuciato di essere stati bersagliati da proiettili di gomma, mentre stavano facendo rifornimento alla stazione di servizio Ip di via Livenza.