Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I tre si stavano allenando a Scomigo di Conegliano

SPARANO CONTRO TRE CICLISTI DA UN'AUTO IN CORSA

I pro Modolo e Colledan e il dilettante Mosole centrati dai pallini


CONEGLIANO - Colpiti dai pallini sparati da un'auto in corsa mentre si stanno allenando. La brutta disavventura è capitata questa mattina a tre ciclisti trevigiani: i professionisti Sacha Modolo e Marco Coledan e il dillettante Mattia Mosole, nipote di Remo Mosole, noto cavatore e patròn dell'Unione ciclisti Trevigiani. Intorno alle 10.30, i tre stanno percorrendo in bicicletta il classico circuito di Scomigo, quando, lungo una salitella, vengono affiancati da un'auto, un'Alfa Gt grigia secondo quanto dichiarato dagli stessi ciclisti, proveniente dalla direzione opposta. Dal finestrino della macchina, qualcuno sporge una pistola ad aria compressa ed esplode alcuni colpi contro il gruppetto, prima che la vettura si dilegui. Modolo non viene colpito, a differenza dei suoi due compagni d'allenamento: Coledan viene centrato al ginocchio, Mosole al braccio. Per loro un bel livido, per tutti un grande spavento. Ora i tre corridori stanno valutando se sporgere querela. Un episodio molto simile, peraltro, sarebbe accaduto anche a Treviso: alcuni automobilisti hanno denuciato di essere stati bersagliati da proiettili di gomma, mentre stavano facendo rifornimento alla stazione di servizio Ip di via Livenza.