Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, esami balistici sull'arma sequestrata, ieri l'ultimo raid

TIRO A SEGNO AI CICLISTI, POLIZIA INDIVIDUA QUATTRO SOSPETTATI

Tre moldavi ed un ucraino: in auto un finto kalashnikov da softair


CONEGLIANO - In auto, nel bagagliaio avevano un perfetta riproduzione di fucile Kalashnikov, un'arma ad aria compressa utilizzata solitamente per il softair. Questo quanto è emerso durante un controllo effettuato dagli agenti del Commissariato di Conegliano nei giorni scorsi a Conegliano in via Papa Giovanni XXIII: ad essere fermati tre moldavi ed un ucraino, tutti tra i 16 ed i 24 anni (quasi tutti irregolari) che erano a due passi dalla loro auto. L'arma è stata posta sotto sequestro e sarà analizzata. In particolare si cercano riscontri, sulla base di un esame balistico che sarà effettuato, sull'eventuale coinvolgimento del gruppetto in un episodio risalente a venerdì scorso quando a Scomigo un gruppetto di ciclisti, tra cui Sasha Modolo, furono colpiti da alcuni pallini sparati da un'arma ad aria compressa come quella ritrovata. Nei giorni scorsi un altro episodio simile è avvenuto nei pressi del piazzale dell'ospedale con un 59enne che sono è stato bersagliato a sua volta da pallini in plastica.