Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente Salvadori se ne va: seduta sospesa

SFOTTÒ E INSULTI: CONSIGLIO IN PANNE SUI BUS CINESI

Litigio tra i leghisti Zampese e Borrelli ed Atalmi, della Sinistra


TREVISO - Si è cominciato con le battute e si è finito con insulti e bestemmie e la seduta sospesa. Ad infuocare la riunione del Consiglio comunale è la vicenda dei bus acquistati dall'Actt, la società comunale di trasporto pubblico, dalla divisione italiana di un gruppo cinese. Nicola Atalmi, il consigliere della Sinistra trevigiana che per primo aveva sollevato la questione, rinfocola la polemica, criticando la Lega che difende i prodotti nostrani e poi compra il “made in China” e censurando il fatto di aver acquisito mezzi inquinanti a gasolio. “Ma sono contento – ironizza – perchè finalmente i compagni cinese stanno conquistando la Padania”. All'esponente dell'opposizione risponde il capogruppo leghista Sandro Zampese, ribadendo la qualità degli scuolabus e la correttezza di tutta la procedura. Replica di Atalmi, controreplica di Zampese: la discussione degenera in un battibecco a due. Il rappresentante del Carroccio se la prende anche presidente del consiglio comunale, Renato Salvadori, per le interruzioni durante il suo intervento e minaccia di abbandonare l'aula insieme al suo gruppo. E', invece, proprio Salvadori ad alzarsi ed andarsene. A dar sostegno al suo capogruppo arriva anche il consigliere leghista Luigi Borrelli, che si proietta verso i banchi della minoranza, per spiegare viso a viso la faccenda ad Atalmi. Il consigliere della sinistra perde le staffe e si lascia scappare pure una bestemmia. Tocca al vicepresidente Riccardo Barbisan sospendere la seduta per una decina di minuti: il tempo di riportare la calma e raffreddare gli animi.