Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, continuano intanto i raid a suon di multe della polizia locale

COISP: "ALL'APPIANI, MANCANO I PARCHEGGI PER I POLIZIOTTI"

Cordone: disagi anche per gli utenti, ascensore rotto da giorni


TREVISO - Poliziotti costretti a fare i salti mortali per trovare un parcheggio, ascensori guasti e vari disagi per gli stessi utenti, puniti peraltro severamente dai sempre più frequenti raid della polizia locale che hanno staccato decine di multe: duro attacco del sindacato di polizia Coisp che denuncia i disservizi della nuova sede della Questura di Treviso all'Appiani. “Dopo essere stati cacciati dal centro cittadino -scrive in una nota il segretario Berardino Cordone- e trasferiti in una struttura, a nostro parere non idonea per i servizi di polizia, con il Comune di Treviso che ha reso la maggior parte dei parcheggi della Cittadella delle Istituzioni a pagamento, considerando che non siamo ancora arrivati ad un anno dall’insediamento e già ci sono stati allagamenti, crolli di controsoffitti vedendo i continui guasti degli ascensori ci rendiamo conto che, come sempre denunciato dal Coisp, forse la palazzina affittata a circa un milione di euro annui non era proprio indicata come sede della Questura e della polizia stradale.”