Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Coinvolte anche Latterie vicentine e Centrale del latte di Vicenza

LO STATO DEVE 13 MILIONI DI EURO, LATTERIE IN CRISI

Allarme della Latteria di Soligo: "Da oltre un anno senza rimborsi Iva"


SOLIGO - Lo Stato non paga e rischia di mandare in crisi tre delle principali cooperative lattiero casearie del Veneto. La Latteria di Soligo, le Latterie vicentine e la Centrale del latte di Vicenza avanzerebbero oltre 13 milioni di euro di rimborsi Iva da più di un anno e mezzo dall'Erario centrale. Un debito che sta creando non pochi problemi alle stesse aziende, in difficoltà nel pagare gli stipendi ai propri dipendenti, ma che rischia di avere più ampie ripercussioni sull'intero settore, bloccando il saldo dei fornitori e delle imprese agricole associate alle cooperative. Domani, il presidente di Latteria di Soligo, Lorenzon Brugnera, e quello di Latterie Vicentine, Gianni Pinton, lanceranno l'allarme in una conferenza a cui sono stati invitati anche i parlamentari veneti e i rappresentanti delle associazioni di categoria e dei sindacati. La Latteria di Soligo, fondata nel 1883, tra le prime cooperative in Italia, oltre alla sede di Soligo, ha stabilimenti a Mareno di Piave, Caposile e Breganze e conta 250 aziende socie. La Latterie Vicentine, nata nel 2001 dalla fusione delle coop Alvi di Bassano del Grappa e Produttori latte di Schio, lavora circa 3.300 quintali di latte al giorno, conferiti dai quattrocento soci. Centrale del latte di Vicenza, infine, produce 25 milioni di litri di latte all'anno e 120mila vasetti di yogurt al giorno.